Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie scrivi a info@circolitexas.it. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

newsflash

Montepremi garantiti sotto accusa

Federgioco, l'associazione che rappresenta i 4 casinò, dopo la riunione di giovedì 17 novembre, a Milano, per discutere della situazione del poker live italiano sono pronti a scendere in campo per dire basta ai tornei, con grandi montepremi garantiti, organizzati dai vari circoli in tutto lo stivale e difendere i grandi 4 casino italiani.

Ecco la parte saliente del comunicato pubblicato sul sito dell'associazione:

Leggi tutto: Montepremi garantiti sotto accusa

Vietato il poker online in Australia. Legale quello live

L'Australia si avvicina all'Italia per paradossi, mentre nel penisola del vecchio continente si vieta il gioco live e si favoriscono le grandi aziende del gioco online, in Australia si fa il contrario si vietano i giochi d'azzardo online tra cui pure il poker.

Il senatore australiano David Leyonhielm contrario alla legge, ha invitato tutti i giocatori di poker della sua nazione a giocare nelle piattaforme offshore che non versano un centesimo allo stato, ha conferma della inutilità e del danno che la legge provoca allo stato australiano.

Leggi tutto: Vietato il poker online in Australia. Legale quello live

Totti e il gioco d'azzardo

Il primo di aprile il Codacons ha annunciato: «Francesco Totti rescinde tutti i contratti con sponsor legati al gioco d’azzardo e mette a disposizione 5 milioni di euro per varie iniziative». Verità o pesce d’aprile? Lo staff del capitano della Roma  gli sponsor di Totti smentiscono e rilanciano con nuovi spot con Francesco Totti protagonista. E la bufala, evidentemente, è servita.

Riapertura dei circoli di poker a Parigi

Lo stato francese ha quasi ultimato il nuovo regolamento che permetterà al poker live di tornare nella capitale francese.

Dal 2007 è infatti iniziata una caccia alle streghe per i circoli di poker parigini tant'è che in meno di 10 anni si è arrivati a chiudere anche i circuiti live nel 2015.

Uno solo circolo di poker a Parigi in questo lasso di tempo è rimasto attivo il Cercle Clichy Montmartre, non è la chiara la ragione, riuscendo anche ad organizzare tornei importanti.

Il nuovo disegno di legge prevede concessioni limitate per la città e un grande interessamento da parte delle principali e facoltose case di casinò e poker.

Proprio per questo motivo si prevede che nei prossimi mesi diversi grandi marchi abbiamo intenzione di aprire le nuove sale da poker in prestigiose location di Parigi, come gli Champs Elysées o i Grand Boulevards. 

Leggi tutto: Riapertura dei circoli di poker a Parigi